Ufficio d’Ambito e Servizio Idrico Integrato

La responsabilità del Servizio Idrico Integrato nel territorio dell’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) compete alle Province, mediante l’ organizzazione di un apposito ufficio in forma di azienda speciale dell’ente locale denominato “Ufficio d’Ambito”.

La  Conferenza dei Comuni è  l’organismo  del quale  fanno  parte  tutti  i  Comuni  ricompresi  nell’ATO . Svolge le funzioni attribuite dalla legislazione regionale ed  esprime  pareri  obbligatori  e  vincolanti  su alcuni atti dell’Ufficio d’Ambito. La  Conferenza  è  costituita  dai  rappresentanti  dei  Comuni e le decisioni prese sono vincolanti per tutti i Comuni. Dei 5 membri del Consiglio di Amministrazione dell’Ufficio d’Ambito, nominati dal Presidente della Provincia, 4 sono proposti dalla Conferenza dei Comuni.

L’Azienda Speciale detta “Ufficio di Ambito della Provincia di Sondrio” è invece lo strumento tramite il quale la Provincia, quale ente responsabile dell’ATO, esercita le funzioni e le attività indicate dalla legge Regionale n.26 /2003. La  Provincia  determina  gli  indirizzi  generali,  approva  gli  atti  fondamentali,  conferisce  il capitale di dotazione, controlla i risultati in base agli obiettivi generali prefissati ed esercita la vigilanza . Il Consiglio Provinciale, successivamente alla costituzione dell’Azienda Speciale, definisce le “Linee Generali di Indirizzo” alle quali l’Azienda deve attenersi nell’esercizio delle proprie attività. Il  Consiglio  Provinciale  approva  i seguenti atti fondamentali dell’Azienda:

–  il Piano-programma contenente tra l’altro il Contratto di Servizio che disciplina i rapporti tra la Provincia e l’Azienda Speciale

–  i bilanci economici di previsione pluriennale ed annuale;

–  il conto consuntivo/bilancio di esercizio;

Questi  atti , entro  30  giorni  dalla  loro  approvazione  in  Consiglio  Provinciale,  saranno  trasmessi  a  cura  del  Consiglio  di Amministrazione dell’Azienda al Presidente della Conferenza dei Comuni. Il  Consiglio  di  Amministrazione  dell’Azienda  è  composto  da  un  numero  di  cinque membri, compreso il Presidente: la carica è onoraria e gratuita.

E’ stato approvata la delibera del Consiglio Provinciale contenente sia il “Regolamento della conferenza dei comuni dell’ ATO” sia lo “Statuto dell’Ufficio d’Ambito” dove potete trovare maggiori informazioni al riguardo. Da notare la piccola caduta di stile istituzionale con la presenza nella delibera di appunti a mano stile sceneggiatura cinematografica e di errori nel Regolamento e nello Statuto.

  costituzione Ufficio d'Ambito (2,2 MiB, 432 hits)

…Pozzi, sorgenti, acquedotti, derivazioni in questo documento della Regione Lombardia

Print Friendly, PDF & Email