rimborso per inadempienze

In una delle tante mail inviate da Secam in risposta alle lamentele degli utenti del servizio idrico si legge:

Per quanto invece attiene alla posa del contatore informiamo che in data ……../2016 S.Ec.Am. S.p.A. ha inviato Ordine di Lavoro n. …….. all’idraulico da Lei scelto per la posa e pertanto risulta essere di esclusiva responsabilità dello stesso l’effettuazione del lavoro. Procediamo pertanto a diffidare l’idraulico da Lei scelto, che legge in copia, ad effettuare la posa entro 15 giorni dal ricevimento della presente.”

 E’  la prima volta che leggiamo che SECAM diffida uno degli idraulici dalla stessa autorizzati.  L’installazione del contatore, ancorchè affidato ad un  idraulico autorizzato dal gestore (SECAM)  dovrebbe essere responsabilità del gestore stesso. Verifichiamo perciò  se sulla Carta dei Servizi viene fissato un termine per l’installazione e se questo da diritto all’utente di rivalersi in qualche modo:

  Carta dei Servizi SECAM (720,1 KiB, 223 hits)

26 4243

Guardando i punti 4.2 , 4.3 e il punto 8 a nostro parere l’utente ha diritto ad un rimborso/indennizzo in bolletta di 26 euro.

Se gli utenti si fossero trovati o si trovassero  in una situazione simile a questa, relativamente all’iter per la posa del contatore, sappiano che la Carta dei Servizi prevede la richiesta di rimborso/indennizzo a SECAM.

 

 

Print Friendly, PDF & Email