quanto costa il Servizio Idrico?

  Tariffe ATO (86,3 KiB, 539 hits)

Dal documento (scaricabile sopra) dell’Ufficio d’Ambito del 30 dicembre 2013 risulta che  56 amministrazioni comunali su 78 in provincia di Sondrio sono state segnalate dall’Autorità dell’Energia e del Gas (che regola anche le tariffe per il Sistema Idrico Integrato) come inottemperanti o parzialmente inottemperanti alla nuova normativa tariffaria. Gli utenti di Buglio in Monte verranno poi penalizzati per via del fatto che il comune non ha trasmesso i dati relativi al suo Servizio Idrico Integrato.

A questi due link:

http://www.autorita.energia.it/it/docs/13/309-13.htm

http://www.autorita.energia.it/it/docs/13/318-13.htm

si possono  trovare due delibere dell’Authority in base alle quali si determina di escludere dall’aggiornamento tariffario per gli anni 2012 e 2013  i Comuni di cui agli allegati , in base al fatto che  non è stata da questi adottata la “Carta dei servizi”. Viene  applicata  inoltre alle utenze domestiche la fatturazione di un consumo minimo impegnato ( Il minimo impegnato è una quantità di acqua che si paga anche se non si consuma e varia a seconda del diametro del contatore). Il nuovo metodo tariffario prevede inoltre un coefficiente da moltiplicare alla nuova tariffa identificata dall’ATO. In queste due delibere si dispone il valore massimo del moltiplicatore (pari ad 1) e si avverte che in caso di perdurante violazione sono applicabili misure prescrittive e sanzionatorie. Di fatto applicare il valore massimo del coefficiente  è già di per sé una sorta di sanzione (che forse si potrà ripercuotere anche sulle tasche dei cittadini residenti) oltre a quelle che potrebbero essere applicate in seguito.

L’importante per il cittadino è mantenersi informato su quanto accade sul proprio territorio , anche se a volte le informazioni importanti non vengono divulgate a sufficienza.

 

Print Friendly, PDF & Email