piene e magre

 

Durante i mesi estivi, oltre al rischio di dissesti provocati dalle  alluvioni, è importante considerare e non trascurare anche il fenomeno opposto: la carenza di acqua. Un fenomeno che può portare a situazioni di emergenza. Un aspetto correlato alla scarsità di acqua è quello delle magre o delle asciutte dei torrenti, o di buona parte del loro tratto, considerando che la scarsa acqua viene in parte assorbita dall’alveo stesso. Capita ad esempio questa mattina a Delebio nel torrente Lesina la situazione che vede a monte, in località Torrazza, la presenza di acqua, anche se non abbondante, mentre a valle, da circa 100 metri dalla statale fino alla foce nell’Adda, il torrente è asciutto. Una cosa curiosa è  l’assenza di trote morte nell’alveo, soprattutto nella grossa pozza sotto il ponte sulla statale: questo fa pensare che qualcuno forse abbia previsto la magra e abbia provveduto in tempo a trasportarle a monte.

 

Guarda anche qui alcune foto (di magra di altra origine)

Print Friendly, PDF & Email