Il “Contratto di fiume”

Il “Contratto di fiume” è uno strumento di programmazione negoziata, che vede un concreto coinvolgimento e una sostanziale condivisione da parte di tutti gli attori: Comuni, Province, ATO, Regione, imprese, cittadini, associazioni. Un Contratto di Fiume è un accordo (Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale – AQST) la cui sottoscrizione dovrebbe portare alla armonizzazione di una serie di interessi a volte in conflitto: utilità pubblica, rendimento economico, valore sociale e sostenibilità ambientale.

Gli obiettivi del Contratto di Fiume sono:

• riduzione dell’inquinamento delle acque;
• riduzione del rischio idraulico;
• riqualificazione dei sistemi ambientali e paesistici e dei sistemi insediativi afferenti ai corridoi fluviali;
• condivisione delle informazioni e diffusione della cultura dell’acqua

Anche in Provincia di Sondrio si sta pensando di iniziare il percorso che porterà al ” Contratto di Fiume dell’alto bacino imbrifero del fiume Adda” , al quale è stato invitato a partecipare anche Acquavaltellina:

contratto fiume

Qui è possibile scaricare un fac-simile della bozza di convenzione da sottoscrivere per avviare l’attuazione degli interventi previsti nei Programmi di Azione dei Contratti di Fiume:
http://www.contrattidifiume.it/it-it/home/fas_modulistica/convenzione

Print Friendly, PDF & Email