Categoria: SECAM

azienda di primo livello

Andrebbe riaffermato anche da parte degli amministratori locali il principio dell’affidamento in house del servizio idrico integrato ad una società partecipata direttamente ed esclusivamente da Enti Locali dell’Ambito di riferimento, ossia ad una società di 1° livello. Dopo il perseguimento di tale obiettivo, attraverso la “trasformazione eterogenea”, si potrebbe arrivare alla costituzione di una Azienda Speciale in tempi brevi e in modo poco oneroso (praticamente quello che è stato fatto a Napoli)

Continua a leggere

Ecco cos’è la Water alliance

L’accordo è stato siglato il 3 novembre 2015 ed e stato reso pubblico solo oggi. Gli amministratori comunali ne sapevano qualcosa? Chi è il controllore e chi il controllato in questa vicenda? Chi esercita il controllo analogo?

Continua a leggere

Bollette, azienda speciale, Water alliance

Nelle bollette del Servizio Idrico Integrato ho visto una cosa strana: il primo luglio 2014 le tariffe sono triplicate o quadruplicate. Non è possibile, perché il metodo tariffario prevede che le tariffe debbano incrementare con una gradualità.

Continua a leggere

La Water alliance

I requisiti per la gestione in house providing probabilmente non ci sono sia per le diverse compartecipazioni della SECAM sia perchè il SII non è la sua attività prevalente.

Continua a leggere

Conosciamo meglio il Servizio Idrico Integrato

Pubblico un interessante documento: “incontro informativo sul Servizio Idrico Integrato, presentato il 27 ottobre 2015 alla Conferenza dei Comuni” . Da tale documento i cittadini possono ricavare molti dati forse anche poco conosciuti sulla situazione attuale del S.I.I. e sulle problematiche connesse

Continua a leggere