A2A, AEVV, Provincia e Comuni

Delibera N. 12 del 28/01/2013 della giunta provinciale di Sondrio

CONVENZIONE TRA A.E.M. S.P.A. (OGGI A2A S.P.A.), LA PROVINCIA DI
SONDRIO ED I COMUNI DI…

(il grassetto è mio)

PREMESSO che:
– con atto notarile, registrato al repertorio n. 64.512, raccolta n. 20.820, del 9 aprile 1999, è stata stipulata tra A.E.M. S.p.A. (oggi A2A S.p.A.), la Provincia di Sondrio ed i Comuni di Bormio, Grosio, Grosotto, Lovero,
Mazzo di Valtellina, Sernio, Sondalo, Tirano, Tovo di Sant’Agata, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva, Vervio e Villa di Tirano, apposita convenzione volta a disciplinare “una gestione ambientalmente compatibile del proprio complesso produttivo e del proprio piano di investimenti, e sul riconoscimento del principio che gli Enti Locali abbiano a partecipare imprenditorialmente alla valorizzazione delle risorse idroelettriche del loro territorio. …. sostituendo i rapporti convenzionali sopracitati e chiudendo la procedura arbitrale in corso”;
-lo schema della suddetta convenzione è stato approvato dal consiglio provinciale con deliberazione n. 31 del29 giugno 1998;

PRESO ATTO:
-dei mutamenti intervenuti sia nel quadro normativo e regolatorio, sia negli assetti del sistema elettrico nazionale, sia negli assetti societari delle imprese coinvolte in passato nell’attuazione della convenzione;
– che nel febbraio 2012 è diventata operativa la società AEVV S.p.A., costituita per scissione parziale non proporzionale di A.S.M. Sondrio S.p.A. a favore della beneficiaria A.E.M. Tirano S.p.A. e di fusione per incorporazione di Valdisotto Servizi S.p.A. in A.E.M. Tirano S.p.A.;
–  gli Enti Locali sottoscrittori della convenzione hanno indicato la società AEVV Energie s.r.l. (società controllata della AEVV S.p.A.) quale veicolo operativo, con decorrenza 2013, al ritiro ed alla commercializzazione dell’energia elettrica ritraibile dalla potenza riservata da A2A S.p.A. ai sensi dell’art. 3 della convenzione;

CONSIDERATO che:
– i mutamenti intervenuti hanno reso ineludibile un aggiornamento ed adeguamento delle previsioni originarie della convenzione;
– i sottoscrittori della convenzione, a seguito di ripetuti incontri tra le parti, hanno ritenuto di predisporre il documento “ADDENDUM I” che si allega in copia;

ATTESO che:
– i Comuni di Bormio, Grosio, Grosotto, Lovero, Mazzo di Valtellina, Sernio, Sondalo, Tirano, Tovo di Sant’Agata, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva, Vervio e Villa di Tirano hanno approvato l’ADDENDUM I alla convenzione del 9
aprile 1999;
– la convenzione attribuisce alla Provincia una funzione di rappresentanza degli interessi degli Enti Locali (art. 11 e art. 14) e che è estranea alle compensazioni economiche;

RITENUTOche:
– è opportuno quanto necessario precisare, alla luce dei sopravvenuti mutamenti, la portata dell’art. 3 – Riserva di potenza – della convenzione;
– l’ADDENDUM I precisa le modalità di calcolo del beneficio scaturente dalla convenzione ai sensi dell’art. 3, sia per gli anni 2010,2011 e 2012 che per gli anni a seguire sino alla scadenza (art. 5 dell’ADDENDUM I);
– occorre approvare l’ADDENDUM I di che trattasi anche da parte della Provincia di Sondrio, ancorchè non vi è alcun onere finanziario a carico della Provincia medesima;
ACQUISITO il parere favorevole reso dal dirigente responsabile, ai sensi dell’art. 49, comma 1, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, sulla proposta di deliberazione, in ordine alla regolarità tecnica, inserito nell’atto;

CON voti unanimi resi nei termini e nelle forme di legge DELIBERA
1. di approvare il documento “ADDENDUM I” alla convenzione del 9 aprile 1999, allegato in copia;
2. di dare mandato al Presidente della Provincia per la sottoscrizione del sopra citato ADDENDUM I alla convenzione.

SCARICA LA DELIBERA INTEGRALE:

  ADDENDUM (3,4 MiB, 840 hits)

Print Friendly, PDF & Email