Giuseppe Songini

ARTICOLI, RICORDI, LETTURE, RIFLESSIONI SU

GIUSEPPE SONGINI ( morto il 30 luglio 2011)

 ”Songini non era un antindustrialista, non era un ambientalista, ma amava l’ambiente e la sua terra, non era un avversario del sistema idroelettrico valtellinese, per il quale aveva lavorato tanti lunghi anni. Era un uomo che conosceva bene il contributo positivo che le acque imbrigliate e positivamente utilizzate portano al territorio ed alla popolazione. Ma era convinto che questo contributo dovesse ora diventare più onestamente e più equamente gestito; e che per perseguire questo obiettivo bisognasse incominciare con il far crescere la conoscenza dei problemi reali e sensibilizzare la popolazione, partendo da dati di fatto e conclusioni oneste ed indipendenti. “

————————————————————————

 

  rassegna stampa Acque Misteriose (2,0 MiB, 411 hits)

 

  ricordando Songini (196,3 KiB, 12 hits)

  recensione acque misteriose (28,8 KiB, 10 hits)

  seconda edizione acquemisteriose (350,6 KiB, 402 hits)

  ritorna l’inquisizione (95,9 KiB, 9 hits)

  sentenza assoluzione (711,7 KiB, 8 hits)

 

…E’ da ricordare, altresì, che che la maggiore produzione riferita all’intero periodo di funzionamento di questi impianti supera, ormai, 60 miliardi di chilowattora, che, valorizzati secondo i criteri del Piano di Tutela, raggiungono l’enorme importo di 9 miliardi di euro (17.400 miliardi di lire).E’ infine da tenere presente il grande valore della produzione annuale di energia elettrica che, nei grandi impianti, raggiunge 800 milioni di euro (1540 miliardi di lire) per oltre 5,3 miliardi di KWh, mentre i corrispondenti benefici all’economia locale sommano, per canone e sovracanoni, 22,8 milioni di euro (44,1 miliardi di lire) pari a un inadeguato 3%. (Acque misteriose pag 58)